Casa Etna

MILANO / 2014-2015

Superficie / 120 mq
Fase progettuale / Realizzato

Nel cuore della Milano di fine ottocento, un appartamento degli anni 60, caratterizzato da un layout planimetrico tradizionale, è oggetto di una totale trasformazione. Obiettivo del progetto, dare una nuova identità domestica alla casa.

Il lungo corridoio che collega i singoli ambienti viene eliminato per liberare lo spazio e sfruttare la luce proveniente dall’esterno, valorizzando la vista sui giardini. Grazie all’apertura degli ambienti, le due grandi porte finestra diventano visibili in un solo colpo d’occhio, si configura così un nuovo prospetto interno per la zona living; un ambiente unico con cucina, sala da pranzo e soggiorno.

La chiusura del vecchio ingresso di servizio consente di recuperare superficie utile per riorganizzare gli ambienti della zona notte e rispondere contemporaneamente alle nuove esigenze di comfort, con una cabina armadio ed un bagno privato. Fattore comune di tutto il progetto è l’uso delle texture decorative sulle superfici verticali e orizzontali, ogni ambiente assume così una specifica personalità in base alla funzione che ospita.

Le ceramiche decorative della zona cucina definiscono un ambito spaziale autonomo, e con il loro disegno rimandano ad altre epoche dando un carattere unico a tutta la zona living. Il mosaico decorativo del bagno padronale da vita ad un rampicante artificiale che sembra volersi diffondere in tutta la camera. Il gioco geometrico dei triangoli a pavimento, con le diverse gradazioni di colore, rompe la rigidità del bagno ospiti creando un inedito movimento di luce.